Pagine

lunedì 27 febbraio 2017

Le ciambelline fritte

La classica ciambella fritta per me è una delle cose più buone che possano esistere, è deliziosa a colazione, perfetta a merenda e anche per finire un dopo cena una goduria! Però c'è un però, non tutte le ciambelle sono buone, a volte troppo leggere e asciutte, a volte troppo unte, altre volte dure o gommose. Non è stato semplice trovare e mettere a punto la ricetta che per me è perfetta, ma alla fine ho ottenuto il risultato che desideravo. Queste ciambelle sono buonissime e, se come me siete degli estimatori del genere, vi consiglio caldamente di provarle, soprattutto in questi giorni del Carnevale! Naturalmente con questo impasto si possono fare anche i bomboloni senza buco, da riempire con tanta crema (vedi ricetta)


Le ciambelline fritte


   INGREDIENTI x12 ciambelle:

   Per l'impasto:
  • 120 gr. di farina manitoba
  • 160 gr. di farina 00
  • 65 gr. di latte
  • 65 gr. d'acqua
  • 8 gr. di lievito di birra fresco
  • 25 gr. di zucchero
  • 1 uovo medio
  • 1 cucchiaino di scorza grattugiata di limone e mezzo d'arancia
  • 1 bustina di vanillina
  • 25 gr. di burro
  • 1 pizzico di sale
   Per friggere e completare:
  • 1 litro d'olio di semi d'arachidi o girasole (di ottima qualità)
  • zucchero semolato q.b.


Prima di cominciare mettere in una ciotolina le scorze grattugiate di limone e arancia e la bustina di vanillina, pestare un pochino con il dorso di un cucchiaio, coprire con la pellicola e lasciar riposare un'oretta. Passato questo tempo in una ciotola mettere le due farine, lo zucchero, il latte e il lievito sciolto nell'acqua tiepida ed iniziare ad impastare (io uso le fruste a spirale del frullino ma con più pazienza si fa anche a mano). Quando gli ingredienti si sono amalgamati unire l'uovo e la scorza macerata e impastare ancora per almeno 5 minuti, finché l'impato diventa elastico. A questo punto unire anche il pizzico di sale e il burro a temperatura ambiente e impastare finché sarà ben assorbito e l'impasto tenderà a staccarsi dalla ciotola. Versare l'impasto sulla spianatoia infarinata e dare un'impastata anche a mano, piegando sempre la pasta su se stessa. Formare una palla, rimettere nella ciotola infarinata coperta da pellicola e far lievitare fino al raddoppio (un'oretta di solito). Riprendere l'impasto lievitato e rilavorarlo a mano sulla spianatoia per qualche minuto, poi fare 12 pezzetti da circa 45 gr. e fare dei rotolini, unirli alle 2 estremità e creare le ciambelline. Disporle su una teglia coperta di carta da forno, coprire con un canovaccio e far rilievitare una mezz'oretta. Scaldare l'olio in un tegame alto e quando arriva a temperatura friggere le ciambelline poche alla volta, circa 2 minuti per lato. Scolare su carta assorbente e subito passare nello zucchero semolato. Le ciambelline sono pronte per essere mangiate...ottime calde ma buone anche dopo qualche ora! 

Nessun commento:

Posta un commento